Corretto fissaggio del carico

Corretto fissaggio del carico con l'obiettivo di migliorare la sicurezza su strada ed adempiere alle norme - Direttiva 2014/47 recepita dal Decreto Ministeriale 215.
Il mio AccountTutti i Corsi
Status Attuale
Non Iscritto
Prezzo
30
Inizia
Questo corso è attualmente chiuso

INTRODUZIONE AL CORSO

n. 1 moduli

n. 16 lezioni

i

Documentazione

N

attestato

DETTAGLI DEL CORSO

NUOVO CONTRATTO  CCNL TRASPORTO LOGISTICA

Art. 30 – Responsabilità dell’autista e del personale di scorta

1. Nell’ambito del proprio orario di lavoro così come definito dal presente CCNL, il conducente, a esclusione del riempimento e dello svuotamento del container, è tenuto all’effettuazione e/o alla collaborazione alle operazioni di carico e scarico della merce e delle unità di carico vuote, trasportate o da trasportare, con il veicolo da lui condotto. Il datore di lavoro è tenuto a garantire l’adeguata formazione e l’osservanza delle norme di sicurezza previste dal D. Lgs. 81 /08, nonché la fornitura di idoneo vestiario, oltre la normale dotazione dei Dpi e delle adeguate attrezzature necessarie.
Le modalità di esecuzione delle attività di cui sopra devono formare oggetto di verifica e confronto a livello aziendale con le RSA/RSU, OO.SS. stipulanti il presente CCNL. Fermo restando che i soggetti sindacali titolati alla verifica e al confronto sono le OO.SS. stipulanti il presente CCNL, per le le imprese aderenti alle associazioni datoriali dell’artigianato tali verifiche e confronti dovranno essere effettuati in sede aziendale oppure, in alternativa, presso gli enti bilaterali territoriali, con le modalità previste nella sezione artigiana del presente CCNL.

Direttiva 2014/47 – Articolo 13 
Controllo della fissazione del carico
1. Durante il controllo su strada un veicolo può essere sottoposto all’ispezione della fissazione del suo carico a norma dell’allegato III, per accertare che il carico sia fissato in modo tale da non interferire con la guida sicura del veicolo o costituire una minaccia per la vita, la salute, le cose o l’ambiente. I controlli possono essere effettuati per verificare che durante tutte le fasi di operazione del veicolo, comprese le situazioni di emergenza e le manovre di avvio in salita:
– i carichi possano subire solo minimi cambiamenti di posizione gli uni rispetto agli altri e rispetto alle pareti e superfici del veicolo e
– i carichi non possano fuoriuscire dal compartimento destinato alle merci o muoversi al di fuori della superficie di carico.

DURATA: Per tutti 4 ore

Esperto di Cronotachigrafo e Normative Autotrasporto, Consulente per l’Associazione datoriale Coordinamento Territoriale FAI Adriatico. Docente dei Corsi per l’accesso alla professione di Autotrasporto. Insegnate e Istruttore di guida. Esperto nella progettazione e gestione dei progetti di formazione finanziata. Analista delle esigenze formative aziendali.

Roberto Ascenzi

Istruttore, Skillbiz Italia